La scuola in Slovacchia

Dopo il negoziato che dal 1 gennaio 1993 ha distinto la Repubblica Federativa Ceca e Slovacca (nuovo nome della Cecoslovacchia dal 1990) in due stati indipendenti, l’obbligo scolastico è stato riconfermato. I mutamenti storici, sociali, politici ed economici che sono avvenuti nel Paese dopo il 1990, hanno causato anche cambiamenti organizzativi, didattici, ma soprattutto ideologici e
pedagogici nel sistema educativo e formativo, con l’adozione di un orientamento democratico e ispirato a modelli internazionali1.
Secondo dati del 2001 tutta la popolazione della Repubblica Slovacca, costituita per l’86% di slovacchi, il 10% da ungheresi, il 2% da cechi e lo 0,1% da tedeschi, è alfabetizzata
La lingua d’istruzione è lo slovacco. Il governo ha istituito un sistema educativo bilingue che dà la possibilità agli alunni appartenenti alle minoranze ungherese, ucraina, tedesca e rumena, di studiare in lingua madre all’asilo, alla scuola di base e secondaria.
Secondo dati del 2001 la religione maggioritaria è quella cattolica (68,9%), seguita da quella luterana (6,9%) e greco-ortodossa (4,1%)3.
SISTEMA SCOLASTICO
Educazione pre-primaria, Educazione primaria. Educazione secondaria
L’istruzione obbligatoria dura 9 anni, ma la legge n. 6 del 1998 ha stabilito che verrà estesa a 10 anni.
L’educazione pre-primaria, per bambini tra i 2 e i 6 anni di età, non è obbligatoria e viene offerta presso scuole dell’infanzia (kindergartens); nel 2000/2001 ne ha usufruito l’81% dei bambini e
il rapporto insegnante/bambino era di 10 a 1.
L’istruzione di base si articola in due livelli: il primo dura 4 anni (da 6 a 10 anni) e viene fornito dalle scuole di base di primo grado (základná škola I. stupeň); il secondo dura 5 anni (10-15 anni) e viene offerto dalle scuole di secondo grado (základná škola II. stupeň). Il 9° anno,prima facoltativo, è diventato obbligatorio nel 1997.
Viene impartita da diverse tipologie di istituti, previo superamento di un esame d’ingresso:
• scuole secondarie generali, denominate ginnasio (gymnázium) di 4 anni (15-19) o 8 anni
(10-18), che danno diritto al conseguimento del diploma ginnasiale o di maturità (Vysvědčenie o Maturitnej Skúške) e preparano agli studi universitari o ad altre istituzioni educative post-secondarie;
• scuole secondarie specializzate (stredná odborná škola) ad indirizzo tecnico, economico,agrario, artistico, della durata di 4/5 anni (15-19) che conferiscono il diploma di apprendistato (Učňovský List) o di maturità (Vysvědčenie o Maturitnej Skúške) e preparano gli studenti non solo per un lavoro, ma anche per l’educazione post-secondaria. Tra le scuole specializzate possono essere annoverati anche i conservatori di danza (konzervatórium tanec) (8 anni, dai 15 ai 23) e musica (konzervatórium) (6 anni, dai 15 ai 21), che rilasciano il diploma chiamato Absolutórium;
• scuole secondarie professionali (stredné odborné učilište) della durata di 4 anni (15-19), che conferiscono il diploma di apprendistato (Učňovský List) o di maturità (Vysvedčenie o Maturitnej Skúške) e permettono l’accesso all’università;• centri di_preparazione alle attività professionali (odborné učilište) della durata di 3 anni (14-17) che conferiscono il solo diploma di apprendistato (Učňovský List) e non permettono l’accesso all’educazione post-secondaria.

PROGRAMMI DIDATTICI

Il compito di sviluppare i curricula scolastici è del Ministero dell’Educazione, con la supervisione dell’Istituto Nazionale per l’Educazione (Štátny Pedagogický Ústav–ŠPÚ). I nuovi programmi non sono rigidi e vincolanti come in passato, ma possono essere adattati alle esigenze delle singole scuole. Negli ultimi dieci anni i programmi sono stati arricchiti di nuove materie, come l’informatica, i contenuti educativi in tutte le discipline sono stati liberati dall’ideologia totalitarista ed è stato potenziato l’insegnamento delle lingue straniere.

L’ora scolastica ha una durata di 45 minuti. Ogni anno sono previste 4-6 ore di lezioni facoltative.
Nelle scuole secondarie specialistiche il 42-45% del programma è costituito da materie generali,mentre il 58-55% dalle materie professionali, di cui un 25-30% dedicato alle attività pratiche.
Dopo il 1989 le scuole hanno rapidamente aggiornato i piani di studio orientandoli alle tendenze del libero mercato del lavoro e inserendo nuove discipline che riflettono gli avvenuti cambiamenti economici e sociali (marketing, economia bancaria, gestione aziendale, ecc.).
La valutazione si basa sulla seguente scala di voti che va da 1 a 5, con la sola eccezione del I anno quando la valutazione si esprime con un punteggio da 1 a 3: 1 (výborný) = eccellente; 2 =brillante (chvátilebný); 3 = buono (dobrý); 4 = sufficiente (dostatočný); 5 = insufficiente (nedostatočný). La soglia per la sufficienza è 4.
Dalla II alla IV classe gli allievi vengono promossi alle classi successive se i loro voti non sono inferiori a 4 in tutte le materie; se hanno insufficiente in una o più materie (5) devono ripetere l’anno, mentre nelle classi di 2° grado (V – IX) possono sostenere un esame per una materia, ma con due insufficienze devono ripetere l’anno. Al completamento del IX anno i ragazzi non ricevono certificazioni finali. Dall’anno scolastico 95/96 è possibile, per alunni dalla I alla IV e previo accordo con i genitori, l’adozione di una valutazione solo verbale.
Alla scuola secondaria gli alunni vengono valutati due volte all’anno: se hanno una o due insufficienze possono ripetere tali materie, con più insufficienze la scuola può permettergli o meno di ripetere l’anno.
L’esame di maturità consiste in 4 materie, per es. al ginnasio: lingua e letteratura slovacca scritta e orale, matematica orale o lingua straniera, più 2 materie opzionali orali scelte dallo studente.
L’esame alle scuole professionali consiste in una parte orale e una parte pratica.
La valutazione è la seguente: A = eccellente (výborný); B = ottimo (velmi dobrýe); C =buono (dobrý); D = voto valido (uspokojivo); E sufficiente (dostatočný); FX = insufficiente (nedostatočný). I voti possono anche espressi numericamente: 1 = eccellente; 1,5 = ottimo; 2 = buono; 2,5 = voto valido; 3 = sufficiente; 4 = insufficiente. La soglia per la sufficienza è E.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...