Magyarország.Ungheria per Martina

L’Ungheria, stato membro dell’Unione Europea a partire dall’1 Maggio 2004, è situata nel cuore dell’Europa continentale. Il clima varia notevolmente tra le diverse aree del paese, ma è generalmente continentale/temperato, con estati calde e secche e inverni rigidi. La lingua ufficiale è l’ungherese.
Il programma annuale: All’arrivo a Budapest tutti i ragazzi vengono accolti dai volontari e dallo staff AFS per un weekend volto a prepararli all’incontro con le famiglie ospitanti e a fornire alcune informazioni sulla cultura del paese, insieme ai primi rudimenti di lingua. Al termine del campo gli studenti incontrano le famiglie ospitanti e si trasferiscono nella loro nuova casa.  Nel corso dei primi 3 mesi, ogni Centro Locale organizza un corso intensivo di lingua che permette di apprendere meglio l’ungherese e di conseguenza di inserirsi più agevolmente nella comunità ospitante.  Inoltre, per gli studenti del programma annuale verrà organizzato un altro incontro per la fine di febbraio: questo incontro permette ai partecipanti di valutare i loro progressi e confrontarsi con gli altri studenti. L’ultimo incontro è previsto per tra la fine di maggio e l’inizio di giugno: è organizzato principalmente per dare modo ai ragazzi di riflettere sulla loro esperienza e sulle possibili difficoltà che possono incontrare al loro rientro a casa. I Centri Locali sono in genere molto attivi e coinvolgono gli studenti in numerose attività come gite, escursioni, incontri, visite culturali, ecc.

AFS Ungheria: All’arrivo a Budapest tutti i ragazzi vengono accolti dai volontari e dallo staff AFS per un weekend volto a prepararli all’incontro con le famiglie ospitanti e a fornire alcune informazioni sulla cultura del paese, insieme ai primi rudimenti di lingua. Al termine del campo gli studenti incontrano le famiglie ospitanti e si trasferiscono nella loro nuova casa.  I ragazzi avranno, circa un mese dopo l’arrivo, un secondo campo che ha come scopo quello di aiutare i ragazzi a superare le prime difficoltà e discutere delle prime impressioni. Nel corso dei primi 3 mesi, inoltre, ogni Centro Locale organizza un corso intensivo di lingua che permette di apprendere meglio l’ungherese e di conseguenza di inserirsi più agevolmente nella comunità ospitante. Inoltre, per il studenti del programma annuale verrà organizzato un terzo incontro per la fine di febbraio: in genere quest’incontro si tiene a Hévíz, presso il lago Balaton, e permette ai partecipanti di valutare i loro progressi e confrontarsi con gli altri studenti. L’ultimo incontro è previsto per tra la fine di maggio e l’inizio di giugno: è organizzato principalmente per dare modo ai ragazzi di riflettere sulla loro esperienza e sulle possibili difficoltà che possono incontrare al loro rientro a casa. I Centri Locali sono in genere molto attivi e coinvolgono gli studenti in numerose attività come gite, escursioni, incontri, visite culturali, ecc. Per i ragazzi del programma trimestrale ci sarà una breve valutazione finale prima della partenza dall’Ungheria.
Il sito di AFS Ungheria: www.afs.hu

La scuola: Il sistema scolastico ungherese è stato riformato negli anni successivi alla caduta del Muro di Berlino. Attualmente, comprende vari tipi di scuola secondaria: il Gimnázium (simile al nostro liceo), alcune scuole tecniche con indirizzo economico, tecnico o commerciale e le scuole professionali. Gli studenti AFS vengono in genere inseriti al 3° o 4° anno del Gimnázium o di una scuola tecnica, a seconda del loro istituto di provenienza. Il piano di studi è concordato in modo da avere un orientamento classico, scientifico o linguistico. All’interno del piano di studi ogni studente deve inserire obbligatoriamente due materie: ungherese e una lingua straniera. Gli studenti ungheresi devono seguire obbligatoriamente 12 materie, ma per gli studenti stranieri questo numero può essere ridotto: AFS Ungheria richiede che ciascuno studente frequenti i corsi di almeno 5 materie. L’ungherese può risultare una lingua ostica, per questo motivo gli studenti stranieri frequentano dei corsi di lingue per i primi 3 mesi del programma scolastico. Le lezioni iniziano alle 8:00 del mattino e hanno una durata di circa 45 minuti ciascuna. Per la maggior parte delle scuole l’anno scolastico inizia alla fine di agosto e termina a metà giugno. La scuola viene presa molto sul serio dai ragazzi ungheresi; oltre all’impegno in classe, i ragazzi devono anche svolgere compiti a casa e studiare per le lezioni del giorno successivo.
Il tempo libero, con la famiglia e con gli amici: La famiglia rappresenta per gli studenti un punto di riferimento essenziale. Le famiglie ungheresi ospitano volontariamente gli studenti stranieri e si aspettano solo di essere coinvolte nella loro vita e nelle loro decisioni. Anche se inizialmente la barriera linguistica può comportare dei problemi di comunicazione, è essenziale che gli studenti si impegnino a fondo nell’apprendere l’ungherese, per potersi integrare al meglio all’interno della famiglia e della comunità. Le famiglie si ritrovano per cena, momento di confronto e condivisione per ciascun membro, e in occasione delle festività. La dieta base è caratterizzata dal consumo di carne, pesce e latticini; per questo motivo è difficile trovare famiglie disposte a ospitare un vegetariano. Il piatto nazionale è il gulash (gulyàs): un saporito stufato a base di carne, patate e cipolle. I ragazzi ungheresi dedicano molto tempo allo studio. Di solito escono con gli amici nel fine settimana per mangiare fuori, andare al cinema o a ballare, è assai più raro che lo facciano durante la settimana. Nel tempo libero amano praticare sport, fare volontariato, partecipare a corsi di musica, arte, danza, canto, ecc. Molte famiglie hanno un cane o altro animale domestico, quindi è difficile trovare una sistemazione per coloro che hanno un’allergia.
Popolazione: 10, 076 581 milioni (2008), ovvero circa un sesto degli abitanti dell’Italia in un territorio grande circa un terzo. È l’80° Paese al mondo per numero di abitanti con una densità di 108 abitanti per km quadrato.
Clima: È continentale, con inverni freddi ed estati gradevoli. La temperatura, d’inverno, si aggira intorno allo 0, mentre in estate oscilla tra i 30 ai 35 gradi centigradi.
Religione: Due terzi della popolazione è cattolica, ma sono presenti anche altri culti quali quello luterano e quello calvinista. Da gennaio del 1990 è stata promulgata una legge che garantisce la libertà di culto.
Lingua: La lingua ufficiale è l’ungherese, detto anche magiaro, parlato dal 98% circa della popolazione. L’ungherese, diversamente dalla maggior parte delle lingue europee, non appartiene alla famiglia delle lingue indoeuropee; è simile all’estone e al finlandese, ed è una lingua abbastanza complicata da imparare. In molte parti dell’Ungheria si parla anche un dialetto locale.

fonte http://www.intercultura.it/

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...