Piccolo paese – grandi possibilità. Manuela va in Uruguay

Montevideo

Confinante con gli imponenti stati dell’Argentina e del Brasile, bagnato dai fiumi e dall’Oceano Atlantico, l’Uruguay è situato in un quadro privilegiato dell’America Latina. I visitatori sono spesso sorpresi dalla purezza delle spiagge di sabbia bianca e dalle dune, dalle calette e baie d’acqua calma. Lo spagnolo è l’unica lingua parlata nei 176 215 km² di terra, dimostrando cosi’ l’uniformità della popolazione, la sua unità culturale ed etnica, caratteristiche che hanno aiutato a sviluppare un paese tollerante e democratico.

La capitale dell’Uruguay, Montevideo, è una città sicura. La sicurezza è anche completata dall’alto livello di salute in Uruguay ed il suo sistema sanitario ben strutturato. Grazie al suo clima eccellente, l’Uruguay puo’ essere visitato in qualunque momento dell’anno. La temperatura media è tra i 25°C e 12°C in inverno.

Montevideo è la sola capitale continentale che possiede un anello di spiagge incorporate nel paesaggio urbano. Questa singolare caratteristica ha dato alla città una parvenza che la rende attraente in modo particolare e che le vale la qualifica di polmone “purificante”. La città conserva testimonianze storiche: antiche residenze che appartenevano a cittadini nobili trasformate in musei, monumenti magnifici, il Palazzo legislativo, innumerevoli posti, luoghi per passeggiare, sculture e grandi strade che catturano immediatamente l’attenzione del visitatore.

Eventi culturali, mercati e ancora il carnevale di Montevideo hanno luogo nei grandi parchi della citt

Il sistema educativo uruguayano (fonte http://www.flashgiovani.it/notiziedalmondo/news/37/2157/

Secondo José Pedro Varela (1845 – 1879), fondatore del sistema educativo uruguayano, la scuola deve essere: laica, gratuita e obbligatoria. Grazie a questi principi oggi la scuola materna, la scuola primaria, il liceo e l’università sono statali. In totale, gli anni scolastici sono 12: 6 anni di elementare e 6 anni di liceo.
Giunto agli ultimi due anni di liceo lo studente deve, necessariamente, scegliere tra diversi “indirizzi” relativi alle diverse facoltà del mondo universitario.

È importante sottolineare che poiché l’Uruguay è un paese in via di sviluppo vive ancora dei momenti difficili e, nonostante il periodo di espansione economica, ci sono delle scuole che versano in una situazione critica sia dal punto di vista dei fondi a disposizione che delle strutture architettoniche. Si registrano, tuttavia, delle iniziative positive come ad esempio l’inserimento del plan ceibal, definito dal Presidente Tabaré Vázquez “una profonda ed irreversibile rivoluzione”, grazie al quale ogni studente può avere il proprio computer portatile ed avvicinarsi così al mondo della tecnologia e dell’informatica

Per quanto riguarda le lingue, al liceo si insegna l’inglese e sino a qualche anno fa l’italiano era una materia obbligatoria, segno inequivocabile del forte rapporto culturale esistente tra Italia ed Uruguay.

L’università dura 6 anni e, a differenza dell’Italia, non è obbligatorio svolgere dei tirocini prima di ottenere la laurea. Esiste, inoltre, per coloro che non intendono intraprendere gli studi univerisitari un istituto chiamato UTU (Universidad del Trabajo del Uruguay).

Per maggiori informazioni sul sistema scolastico in Uruguay visita il sito:
www.mec.gub.uy

Annunci

2 Comments

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...