Intercultura a scuola tra accoglienza e integrazione di Silvana Amodio

 INCONTRI SEMPRE NUOVI, SEMPRE DIVERSI

L’educazione interculturale al Liceo Scientifico ” Severi” di C/mare di Stabia

Collaboro con Intercultura da molti anni durante i quali ho accolto nelle mie classi e seguito tantissimi studenti stranieri, provenienti dalle più diverse nazioni dell’Europa e del mondo. La prima considerazione che intendo fare è che gli incontri sono sempre nuovi e le esperienze sempre diverse, ma c’è un denominatore comune: la voglia di comunicare per conoscersi e condividere emozioni, speranze, progetti.

Quando, all’inizio di ogni nuovo anno scolastico, ho annunciato ai miei studenti l’arrivo e la presenza di un ospite straniero in classe, ho letto sui loro volti la curiosità, ma anche la paura dell’incontro con uno sconosciuto. Come sarà? Sarà simpatico? Come parleremo con lui se non conosce l’italiano??? E, poi, dopo pochi giorni, ho visto puntualmente ripetersi la magia dell’accoglienza: a gruppi, i miei studenti facevano a gara per farsi comprendere e per sapere di più di quel ragazzo, come loro, intraprendente e coraggioso che aveva deciso di trascorrere un anno o sei mesi o tre mesi lontano da casa, dagli affetti, dagli amici. E, in classe, durante le lezioni, ho sentito me che, nelle prime settimane, cercavo di includere lo studente nel discorso culturale facendo appello a tutte le risorse del mio inglese scolastico e gli studenti che mi supportavano con il loro inglese, sempre scolastico!!! Un gran divertimento, ma anche una grande sfida per tutti!

Insomma, per me e per le mie classi la presenza di uno studente straniero è stata una grande occasione e un motivo di enorme arricchimento culturale, perché la comunicazione non è stata mai unidirezionale; ho favorito, infatti, l’interscambio di esperienze, abitudini, idee e, mentre presentavo alcuni aspetti propriamente artistico- storico- letterari della nostra cultura, ho incoraggiato gli studenti ad indagare su quelli peculiari dell’area di provenienza del nostro ospite, che poteva offrire un’ interessante traccia per l’indagine e una straordinaria prospettiva, quella “dal di dentro”, che non avremmo trovato sui libri e sulla rete.

Tutta questa costruzione di relazioni, di amicizie, di conoscenze culturali, di esperienze a scuola e fuori, è stata possibile anche quest’anno, anzi, debbo dire, è stata più facile quest’anno, perché Bence, lo studente ungherese che ho seguito e che ha fatto parte della mia IV A, è un ragazzo davvero straordinario per simpatia, educazione, volontà di apprendimento. Si è inserito molto bene nel gruppo classe, con cui ha instaurato significativi rapporti di amicizia e ha saputo farsi voler bene da tutti. Curioso e disponibile al lavoro scolastico, mi ha seguito con interesse e ha acquisito un buon bagaglio culturale potenziando le sue conoscenze e la sua capacità di esprimersi in italiano, ma io lo ricorderò soprattutto per il suo sorriso aperto e sincero, per la sua riservatezza e per la sua determinazione, perché in quest’anno di lontananza dalla sua famiglia ha saputo celare anche qualche inevitabile momento di tristezza e di nostalgia, del tutto naturali e comprensibili, mostrandosi sempre felice dell’opportunità che gli è stata offerta e grato per l’accoglienza ricevuta.

Al mio caro ” Caracciolo” (questo è il personaggio che Bence ha rappresentato nello spettacolo di fine anno sulla rivoluzione di Masaniello, nell’ambito del laboratorio teatrale del Severi da me guidato) auguro di realizzare i suoi sogni e di vivere felice dove vorrà e, per suo tramite, mando idealmente un saluto affettuoso a tutti i ragazzi stranieri che ho conosciuto in questi lunghi, ma intensi e fecondi anni di collaborazione con Intercultura.

Prof.ssa SILVANA AMODIO

Immagine

LICEO SCIENTIFICO ” F. SEVERI” –

CASTELLAMMARE DI STABIA

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...