Manuela Dottore -Questionario-La scuola in Uruguay

A) LA DESCRIZIONE DELLA SCUOLA ESTERA

Nome della scuola, località, stato

Nome: Liceo n.1 Ipoll

Indirizzo: Calle Artigas,Salto,Uruguay

Che tipo di scuola stai frequentando?

Liceo

Disegna o allega una piantina. Con quali mezzi vi si arriva?

Il liceo si trova in calle Artigas e tutti i giorni vi arrivo a piedi,passando per calle Rivera.Il liceo si trova vicino a una piazza, Plaza Artigas, e a dieci minuti a piedi dal centro della città.

La linea blu indica il percorso da casa mia fino alla scuola.

Descrivi in dettaglio l’aspetto esterno ed interno, le aule, la palestra, il bar, aule speciali, ecc.

Il liceo è una struttura abbastanza grande circondata dal verde e ha quattro piani:

Piano terra,dove vi è :un bar,bagni,aule,laboratorio di biologia, laboratorio di chimica e laboratorio di fisica,cortile all’aperto,con piscina (vuota), piante e alberi.

Primo piano: aule, direzione, auditorium,bagni.

Secondo piano:aule, bagni,biblioteca con tanto di computer disponibili per gli alunni

Terzo piano:aule,bagni.

Quarto piano:stanza con telescopio da cui si ammira la città.

In quale classe sei stata inserita?

Io frequento “sesto di Arte” ossia l’ultimo anno di liceo indirizzo Artistico.

Come e se lo studente può scegliere i corsi e/o le materie da frequentare

Lo studente può scegliere l’indirizzo, come arte,medicina,diritto però non le materie.

Quali materie si studiano?

Le materie del mio indirizzo sono: musica, filosofia, studi economici,inglese,disegno,storia dell’arte,linguaggio e comunicazione,letteratura,espressione corporale e teatro.

Ci sono materie e/o attività extra?

Ci sono attività extrascolastiche come il coro,o corsi di recupero.

Indica le attività che la scuola organizza: viaggi, cineforum, feste, giornali d’istituto ecc

Il liceo organizza degli incontri in auditorium con qualche autore importante che viene a presentare un libro,o a parlare di un tema. Questo anno si è organizzato anche un concorso di fotografia e il mese del tango dove si insegnava a ballare il tango.

Ogni insegnante ha la sua aula?

Gli alunni rimangono nella propria aula, sono gli insegnanti a cambiare di volta in volta, come in Italia.

A che ora inizia e finisce una lezione?

Ogni ora di lezione dura quaranta minuti. Di solito abbiamo sei ore di lezione tutti i giorni escluso il venerdì e il lunedì che sono sette. Le lezioni iniziano alle 13.30 e terminano alle 17.40, però l’orario varia da giorno a giorno.

Una tipica giornata scolastica:

entrata alle 13.30 e inizio prima lezione,

alle 15.00 abbiamo una pausa e alle 15.05 si riprende con le lezioni. Nella pausa si va al bar della scuola o a parlare con gli amici.

Dopo ciò le lezioni seguono fino alle 17.40 quando la giornata scolastica finisce.

Le tue materie

Quali e quante discipline hai scelto di seguire?

Scrivi il tuo programma di lavoro settimanale con le diverse materie ed insegnanti

Per ogni materia indica se è obbligatoria o facoltativa; se la studi per la prima volta; quali sono le eventuali differenze con la stessa disciplina studiata in Italia

Se è una materia nuova: indica perché l’hai scelta, come pensi possa influenzare e arricchire il tuo piano di studi per il futuro. Descrivi, infine, il tuo metodo di studio e le difficoltà che incontri

Ho scelto il corso di arte e le materie che ho sono tutte obbligatorie e sono: musica,filosofia,studi economici,inglese,disegno,storia dell’arte, linguaggio e comunicazione,letteratura,espressione corporale e teatro.

Le materie che non ho mai studiato in Italia sono: linguaggio e comunicazione,espressione corporale e teatro. Non credo che queste materie mi possano aiutare per una mia carriera futura visto che non mi piace molto cantare o recitare, però credo mi siano utili per imparare a esprimere meglio le mie emozioni ed i miei sentimenti. Tutte le altre materie le avevo già studiate in Italia, con la differenza che qui in Uruguay sono molto più indietro con i programmi, oppure saltano molti argomenti, per esempio in filosofia siamo passati da Aristotele a Rosseau. Un’altra cosa è che qui si tende a essere molto superficiali a trattare i vari argomenti, raramente si tende a fare approfondimenti, però una cosa buona è che si tende a far ragionare molto l’alunno, qui non si chiedono tanto i fatti, quelli scritti sui libri, ma più che altro che pensa l’alunno di ciò che è successo, le sue idee, opinioni, insomma di prendere una posizione al riguardo e non tanto ad attaccarsi alle parole del libro.

Non sono stata inserita nel registro nè mi vengono chiesti esami o verifiche,questo perché tra due-tre settimane la scuola finisce.

Se avessi dovuto studiare e fare verifiche non avrei avuto nessuna difficoltà, la scuola italiana è venti volte più dura!

Descrivi una lezione

Materia: linguaggio e comunicazione

Ore settimanali: tre

L’insegnante spiega e distribuisce fotocopie agli alunni con il contenuto della lezione. A volte si lavora in gruppi e ci si serve di internet o di libri presi in biblioteca.

L’ultima lezione ad esempio riguardava il cinema uruguaiano. Eravamo divisi in gruppi e ogni gruppo doveva scegliere un film prodotto in uruguay e motivare la sua decisione.Alla fine la prof ha scelto il film migliore,che poi abbiamo visto e commentato tutti insieme. La verifica,infine,si svolge in 45 minuti.La prof distribuisce dei fogli con delle domande aperte a cui bisogna rispondere. I voti vanno dall’ 1 al 12,dove 1 è il più basso 12 il più alto.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...